Autore Topic: Nicolas Eymerich, Inquisitore: La Peste  (Letto 499 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

bioveli

  • Ufficiale
  • *****
  • Post: 1.303
  • Si te stesso e basta :)
    • Mostra profilo
Nicolas Eymerich, Inquisitore: La Peste
« il: 05 Gen 2014 16:41:28 »
Questo gioco tutto italiano e la prova che il mondo dei videogame in italia non e morto .anzi e piu vivo che mai anche se lento .questo gioco che e il primo dei 4  capitoli che devono uscire sperando che non venga messo alla berlina .devo ammeterlo l atmosfera gotica e medievale e davvero ottima.con qualche pecca qui e li ma capita quando le mani che lavorano ad un progetto non si uniformano ma capita  . Gli enigmi sono davvero belli tosti e richiedono una buona dose di riflessione e ragionamento.non pensavo che la mondadori elargisse fondi cosi sostanziosi per un simile progetto . COSI ecco a voi 
Nicolas Eymerich, Inquisitore: La Peste
IL GIOCO e un classico punta e clicca   ma lascero che sia il video a parlare

le mie impressioni personali  sono queste il gioco non e perfetto ma e bello e molto longevo in termini di gioco e tempo le ore scorrono .  ripetitivo con le azioni i dialoghi  e se non si fa  un determinato numero di azioni il gico non prosegue e i punti attivi  sono difficili da beccare col mouse . e non appaiono in volata e spesso si cammina in modo dispersivo e senza meta  .ma se vi piaciono intrigo e passione e atmosfera e certamente da provare . questa figura storica  realmente esistita   e riprodotta anche se con modi appesantiti  in modo fedele al originale. 


 
L , amore tutto puo , mai ci fu  cosa piu vera , il vero amore smuove le montagne

bioveli

  • Ufficiale
  • *****
  • Post: 1.303
  • Si te stesso e basta :)
    • Mostra profilo
Re:Nicolas Eymerich, Inquisitore: La Peste
« Risposta #1 il: 06 Gen 2014 08:04:53 »
be non  serve dilungarsi molto quando ce il video che parla per te UN IMMAGINE VALE PIU DI 1000 PAROLE .ma che dire qualche notiziola che gli utenti di arena non si aspettano . ma prima veniamo al gioco  .il protagonista e un emerito e subdolo sanguinario ipocrita malvagio inquisitore sinceramente una di quelle persone che ti pugnalano alle spalle non e propriamente buono . ANCHE ASSASINO quindi penso che un po tutti gli tirerebbero un pugno su quello stubido grugno che si ritrova . ma e fuori dagli schemi del classico buono  di certo se si dorme in sua compagnia e meglio tenere gli occhi aperti . se ti vuoi risvegliare . ma tolto questo  il gioco e completo  e longevo  e cosa principale  sapete chi e uno dei suoi creatori UNA PERSONA CHE CONOSCO  BENE  ABBIAMO PARLATO SPESSO  E DEVO AMETTERLO SA DAVVERO IL FATTO SUO   .IVAN VETTURINI   :) e bene si ce lui dietro a questo progetto lungimirante e come non potrebbe esserlo basta pensare a titoli come dedalus e nefertiti  ideati con la sua collaborazione  per vedere di cosa parlo. quindi con gli altri 3 capitoli di cui il 2 in arrivo tra poco tempo ce di che ingannare il tempo . il gioco come genere avventura storico   in termini di atmosfera ed emigmi ci sta e questo mi piace e cio che cerco in un gioco  tutto ma il protagonista davvero non mi va giu . ma SE DEVO USARE UN MOSTRO ASSASINO PER FINIRLO  sapete non mi andava giu gia il suo sprezzo arrogante  e l alone malvagio che lo pervade e dal momento in cui per andare avanti ha dovuto uccidere uno scoiattolo e quel infame che si poteva limitare a prendergli le ghiande lo ha eliminato o deciso che quest uomo e davvero un mostro senza cuore ma e logico che sia cosi la forzatura serve a comprendere il protagonista  .
 
L , amore tutto puo , mai ci fu  cosa piu vera , il vero amore smuove le montagne

bioveli

  • Ufficiale
  • *****
  • Post: 1.303
  • Si te stesso e basta :)
    • Mostra profilo
Re:Nicolas Eymerich, Inquisitore: La Peste
« Risposta #2 il: 07 Gen 2014 22:37:46 »
be veramente e andre mantegna della camera degli sposi . sotria del arte era la mia materia preferita . ma credo che piu  cosi

 
L , amore tutto puo , mai ci fu  cosa piu vera , il vero amore smuove le montagne

bioveli

  • Ufficiale
  • *****
  • Post: 1.303
  • Si te stesso e basta :)
    • Mostra profilo
Re:Nicolas Eymerich, Inquisitore: La Peste
« Risposta #3 il: 11 Gen 2014 12:28:33 »
Per restare in tema topic   ecco l intervista fatta ad ivan che conosco discretamente evendoci parlato abastanza spesso . devo dire che e molto disponibile e cordiale  e sempre aperto alle proposte se queste sono ben congeniate non vi dico il distrubo che si e preso per accontentarmi ed ora voglio ricambiare facendogli quanta piu pubblicita e possibile solo pochi conosco il gioco  oggi quegli insulsi spara tutto e socer che ti fanno il cervello a sottiletta vanno per la maggiore e non soccombere per non fare la fame attaccandosi al filone per campare non e facile . di fatto e questo lo rivelo solo a voi ;) chiaro niente fuga di notizie il gioco del inquisitore al momento e l unico punta e clicca.  che la TicoBlu  la casa  che ha preso il posto della ColorsArtimultimediali ha realizato in quest ambito .la ticoblu  e stata fondata da ivan che si e dato da fare  in modo enorme  sono orgoglioso che  l italia abbia ancora  un po di stile LA FONDATA LUI IN PERSONA . attualmente le persone che lavorano alla realizazione del gioco sono PENSATE SOLO 30  :u  tra artisti  tecnici  e programmatori . di fatto ci vuole 1 anno per ogni gioco dalla 1 capitolo la pesta al secondo che il 27 uscira di questo mese quindi per i restanti capitoli si dovra attendere . Tutte le 30 persone lavorano costantemente alla sua realizazione . ma il tempo che occore e questo ed e anche breve considerando la quantita di persone esigua che ci lavora . dunque per non tergiversare lascero che sia il protagonista a parlare ecco a voi ivan .
 
L , amore tutto puo , mai ci fu  cosa piu vera , il vero amore smuove le montagne

bioveli

  • Ufficiale
  • *****
  • Post: 1.303
  • Si te stesso e basta :)
    • Mostra profilo
Re:Nicolas Eymerich, Inquisitore: La Peste
« Risposta #4 il: 12 Gen 2014 07:51:31 »
NO  :) magari fossi stato presente . se fossi stato tra il pubblico di certo avrei fatto qualche domanda  interessante  per scoprire qualcosa in piu e anche capire dei dettagli che mi sfuggono.  come hai potuto vedere le persone al internvista erano pochissime le sedie sono vuote e pure e un prodotto di qualita notevole rispetto a quelle schifezze che propongono oggi in queste fiere dove manga e tecnologia vanno per la maggiore .non capisco  perche diamine non incentiviamo  videogiochi italiani cosi facendo ce lavoro per persone che lavorano con arte e compiuter  e non solo  . loro anche altri lavori  e si incentiverebbe . in questo ambiente il denaro  circola e cosi e possibile pagare piu per farle lavorare ma .parlandoci ivan sa davvero il fatto suo e stato capace di tirare fuori dagli armadi cose uniche per metterle a disposizione di tutti . e creare cose nuove ed interessanti . |)
 
L , amore tutto puo , mai ci fu  cosa piu vera , il vero amore smuove le montagne

bioveli

  • Ufficiale
  • *****
  • Post: 1.303
  • Si te stesso e basta :)
    • Mostra profilo
Re:Nicolas Eymerich, Inquisitore: La Peste
« Risposta #5 il: 20 Gen 2014 23:00:54 »
Be ti faccio un esempio pratico ultimi non vuol dire meno importati o inutili .  sai ce un robot meccanico grande come un grattacelo   ma senza un condensatore piccolo come una mela l intero robot si fermerebbe di colpo . quindi anche la piu piccola parte del corpo e fondamentale anche in un team  di certo non lo programmano e creano ma  se scovano dettagli infimi che possono rovinare la trama . e il gioco . quindi ogni aiuto  e fondamentale .sono le gocce che fanno il mare sono i granelli che fanno la spiaggia sono le molliche che fanno il pane e dal piccolo che si ottine il grande
 
L , amore tutto puo , mai ci fu  cosa piu vera , il vero amore smuove le montagne

bioveli

  • Ufficiale
  • *****
  • Post: 1.303
  • Si te stesso e basta :)
    • Mostra profilo
Re:Nicolas Eymerich, Inquisitore: La Peste
« Risposta #6 il: 22 Gen 2014 14:20:51 »
 :( altro che. ma se la persona e felice allora non importa  :)
 
L , amore tutto puo , mai ci fu  cosa piu vera , il vero amore smuove le montagne