Autore Topic: Patlabor  (Letto 635 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Veshka

  • Ufficiale
  • *****
  • Post: 874
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
    • http://bisclaveret.blogspot.it/
Patlabor
« il: 02 Giu 2011 15:04:11 »
« Ultima modifica: 03 Giu 2011 14:38:12 da Veshka »


Penso che la cosa pi misericordiosa , sia l'incapacit dell'intelletto umano , di mettere in relazione i suoi molti contenuti .
Viviamo su di un'isola d'ignoranza , in mezzo a nei mari d'infinito , e non era previsto giungessimo tanto lontano.
Le scienze , che fino ad ora  hanno proseguito , ognuna per la propria strada , non ci  hanno arrecato troppo danno , per ora, ma le visioni d'insieme , da esse generate , ci apriranno un giorno lo sguardo , a visioni cos terrificanti , della realt , e del posto che noi occupiamo in essa , che  o impazziremo dinianzi a tal rivelazioni , o fuggiremo la luce mortale , nella pace e nella serenit di una nuova et oscura.

 Howard Philips Lovecraft
"The Call of Cthulhu"

Vitali80

  • Kombattente di Mortal Kombat II
  • Ufficiale
  • *****
  • Post: 6.434
  • Karma: +3/-0
  • Mi trovate alla Tana di Goro, oltre il portale.
    • Mostra profilo
    • Il Mondo dei Vecchi Giochi
Re: Patlabor
« Risposta #1 il: 02 Giu 2011 15:19:28 »
Belle le sigle di Patlabor :)!
« Ultima modifica: 23 Nov 2013 23:14:09 da vitali80 »



Veshka

  • Ufficiale
  • *****
  • Post: 874
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
    • http://bisclaveret.blogspot.it/
Re: Patlabor
« Risposta #2 il: 03 Giu 2011 16:08:32 »
preferisco le sigle originali, quelle di Bresaola non mi san di nulla ! Come la sigla di DBZ che  in Jap ti f venire la pelle d'oca(il testo poi ha almeno una congrueza, la nostra invece cantata da quel cretino non sa di nulla), mentre da noi non s quanto vi sia di vera voce, e ammettiamo che la canti, in queste sigle c' solamente Mixer nient'altro, emichiedo.... per questo abbiamo perso le sigle di un tempo ? Per colpa di questa deficenza?I Berlusconi pagheranno un conto salato per come hanno influenzato la tv italiana e impoverito lo spirito italiano, lui e il suo amico storpio(l'ictus non poteva portarselo via tutto ?)




 
Penso che la cosa pi misericordiosa , sia l'incapacit dell'intelletto umano , di mettere in relazione i suoi molti contenuti .
Viviamo su di un'isola d'ignoranza , in mezzo a nei mari d'infinito , e non era previsto giungessimo tanto lontano.
Le scienze , che fino ad ora  hanno proseguito , ognuna per la propria strada , non ci  hanno arrecato troppo danno , per ora, ma le visioni d'insieme , da esse generate , ci apriranno un giorno lo sguardo , a visioni cos terrificanti , della realt , e del posto che noi occupiamo in essa , che  o impazziremo dinianzi a tal rivelazioni , o fuggiremo la luce mortale , nella pace e nella serenit di una nuova et oscura.

 Howard Philips Lovecraft
"The Call of Cthulhu"

Calavera

  • Administrator
  • Ufficiale
  • *****
  • Post: 6.163
  • Karma: +1/-0
    • Mostra profilo
Re: Patlabor
« Risposta #3 il: 10 Giu 2011 18:11:05 »
Le sigle seguono le linee dei tempi! Un tempo le sigle avevano dei riff e dei ritmi di basso decisamente "anni 70"! Sentitevi la base acustica delle sigle italiane di VultusV o GodSigma, ma anche Devilman o Fantaman!
Ovviamente gli anni 90 sono gli anni della tecno e dei sintetizzatori, quindi le sigle si adeguano!

Ah certo, dimenticavo... poi noi avevamo i mitici Cavalieri del Re, che qualcuno ha GIUSTAMENTE soprannominato "gli ABBA italiani" (e vi assicuro che il paragone per certi versi ci sta)!

Comunque Patlabor fantastico, uno dei miei manga preferiti e ingiustamente sottovalutato!





- Ask not what arena80 can do for you - ask what you can do for arena80 -

Esp

  • Ufficiale
  • *****
  • Post: 3.122
  • Karma: +3/-0
  • Non rinunciare mai ai tuoi sogni dormi!
    • Mostra profilo
Re: Patlabor
« Risposta #4 il: 10 Giu 2011 18:14:43 »
Citazione
quote:
Scritto in origine da Calavera

Le sigle seguono le linee dei tempi! Un tempo le sigle avevano dei riff e dei ritmi di basso decisamente "anni 70"! Sentitevi la base acustica delle sigle italiane di VultusV o GodSigma, ma anche Devilman o Fantaman!

Come si fa a non quotarti! Pure Daitarn3 aveva un bel giro di basso  per...




"Quando volgi le spalle al sole non vedi che la tua ombra."




"Coloro che sognano di giorno sanno molte cose che sfuggono a chi sogna soltanto di notte." (da "Eleonora", Edgar Allan Poe)

Calavera

  • Administrator
  • Ufficiale
  • *****
  • Post: 6.163
  • Karma: +1/-0
    • Mostra profilo
Re: Patlabor
« Risposta #5 il: 10 Giu 2011 18:20:01 »
Citazione
quote:
Scritto in origine da Esp

Come si fa a non quotarti! Pure Daitarn3 aveva un bel giro di basso  per...
E come si fa a dimenticarsi di Banjo! |) Meriterei un attacco solare tra i denti! :D





- Ask not what arena80 can do for you - ask what you can do for arena80 -

Esp

  • Ufficiale
  • *****
  • Post: 3.122
  • Karma: +3/-0
  • Non rinunciare mai ai tuoi sogni dormi!
    • Mostra profilo
Re: Patlabor
« Risposta #6 il: 10 Giu 2011 18:34:32 »
Citazione
quote:
Scritto in origine da Calavera

Citazione
quote:
Scritto in origine da Esp

Come si fa a non quotarti! Pure Daitarn3 aveva un bel giro di basso  per...
E come si fa a dimenticarsi di Banjo! |) Meriterei un attacco solare tra i denti! :D


:biglaugh::biglaugh::biglaugh:

D'altronde impossibile non dimenticarne qualcuna, vogliamo non citare Ken Falco, Gran Prix ed il supercampionissimo, Babyl Junior...

Comunque la preferita resta sempre Jeeg! :cup1st:




"Quando volgi le spalle al sole non vedi che la tua ombra."




"Coloro che sognano di giorno sanno molte cose che sfuggono a chi sogna soltanto di notte." (da "Eleonora", Edgar Allan Poe)

Veshka

  • Ufficiale
  • *****
  • Post: 874
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
    • http://bisclaveret.blogspot.it/
Re: Patlabor
« Risposta #7 il: 10 Giu 2011 20:58:20 »
sembrano tempi cos lontani.....eppure....non lo sono.
Quanto siamo andati oltre ?
E abbiamo proseguito o ci siamo arenati ?






 
« Ultima modifica: 10 Giu 2011 20:59:09 da Veshka »
Penso che la cosa pi misericordiosa , sia l'incapacit dell'intelletto umano , di mettere in relazione i suoi molti contenuti .
Viviamo su di un'isola d'ignoranza , in mezzo a nei mari d'infinito , e non era previsto giungessimo tanto lontano.
Le scienze , che fino ad ora  hanno proseguito , ognuna per la propria strada , non ci  hanno arrecato troppo danno , per ora, ma le visioni d'insieme , da esse generate , ci apriranno un giorno lo sguardo , a visioni cos terrificanti , della realt , e del posto che noi occupiamo in essa , che  o impazziremo dinianzi a tal rivelazioni , o fuggiremo la luce mortale , nella pace e nella serenit di una nuova et oscura.

 Howard Philips Lovecraft
"The Call of Cthulhu"